I CANTI DI FINIAN

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I CANTI DI FINIAN

Messaggio Da Ruirech il Gio Feb 18, 2016 3:37 pm

Clodagh
18/02/2016 13:27

Parole al vento io sussurro.
Parole agli ultimi gelidi respiri del mio amato inverno io sussurro.
Ch’esso sappia esserne foriero, che le sparga,
le sparpagli, le conduca alle vostre orecchie.
Che la voce dei figli di Morrigan passi,
di bocca in bocca.
Dopo quella della Madre di Pittia,
Finian di Cruthne si fa udire.

Tutti stiano a sentire.

________________________________________________

Il viandante si siede per i falò della Pittia e narra le sue storie,
che sia al porto della Marina, nella Capanna Comune o nei focolari delle capanne in cui viene invitato non fa differenza:
ripaga lospitalità con la sua voce e le sue parole.

In queste ultime notti d`inverno questa è la sua storia preferita.

Ho visto un cielo fatto di nubi,
grossi cumuli grigi e freddi in cui la neve sembra volersi aggrappare al cielo.
Ho visto un cielo fatto di piombo,
i colori sfumano al nero e le notti si fanno via via più fredde.
Ho visto un cielo fatto di paura in cui il timore degli uomini s`avvolge in gorghi cupi,
la viola e il bucaneve attendono sotto coltri spesse e candide.

E io l`ho vista...
gli Dei mi sono testimoni… l`ho vista.
Nuda lungo le sponde del lago bisbigliava alle civette,
lungo i boschi dell’Invitta, le spalle curve faceva legno in ampie fascine.
E io l`ho vista…
lontano dal cerchio di luce dei falò notturni
seduta nella penombra in attesa di qualcosa.

Cailleach resta in attesa e si muove lenta lungo le coste,
il mare chiama e le sue grida rimbombano nell`entroterra,
avvolta nei suoi veli avanza senza fretta.
La fretta è fatta per la primavera.

L`inverno è una lama d`ossidiana
antica e tagliente:
la senti fredda fra le dita e sei sicuro che sia venuto per te
eppure…
mentre ti sussurra i suoi segreti
la terra riposa e sogna sotto il suo manto.

L`inverno è il mondo in bilico...
riposa nel suo buio
e ad un passo dal cerchio di luce
la Cailleach girerà attorno alle fiamme
accatastando la sua legna.
È li per chi saprà cercarla
nella penombra e nel buio
nel freddo e nell`attesa,
fedele come il dolore
madre di Dei e vedova di uomini.
avatar
Ruirech
Admin
Admin

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 23.01.15

http://pitti.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum